GDPR senza pensieri? E’ possibile!

GDPR senza pensieri? E’ possibile!

25 Maggio 2018. É questa la fatidica data in cui il nuovo Regolamento Europeo in materia di privacy diventerà obbligatorio per tutti gli Stati Membri. GDPR… I più si aggirano in cerca di chiarimenti e informazioni attue a dissipare le nuvole dell’incertezza.

Cos’è che sta creando il fenomeno del GDPR? Sanzioni fino a 20 milioni di euro o fino al 4% del fatturato per chi non lo rispetta.

Il messaggio che la Commissione Europea ha voluto dare è dunque chiaro: con i dati non si scherza. Non si tratta di una normativa da dimenticare in qualche cassetto ma da tenere bene in vista sulla scrivania. Pensare agli adempimenti previsti, agli obblighi e le circostanze viene il mal di testa! Ci vorrebbe qualcosa o meglio ancora qualcuno che venisse a liberarci da questo vortice, prendendoci per mano, guidandoci nella normativa, spiegandoci “step by step” come provvedere alla tutela dei dati trattati.

In considerazione di ciò e viste le moltissime proposte in circolazione (della più varia entità economica), abbiamo approntato una procedura per l’assolvimento degli obblighi “GDPR” che verte sui tre fronti che la norma tratta:

  1. aspetti normativi e analisi delle criticità;

  2. profili procedurali per l’adozione delle misure;

  3. adeguamenti e soluzioni informatiche;

Una soluzione a tutto tondo che permette di adeguarsi alla normativa in modo sicuro, dato il supporto di professionisti specializzati, e facile… Senza pensieri!

https://www.profalia.com/gdp-no-problem/

Aspetti normativi e analisi delle criticità legali valutati dall’Avv.Luca Spaziani, specialista in privacy. Aspetti legati alla sicurezza digitale valutati da Digital Solution s.r.l.

Se sei un’azienda o uno studio professionale che tratta dati personali in Italia o in un altro Paese Europeo, sei tenuto ad adeguarti al GDPR.

Siamo agli sgoccioli e il 25 Maggio è alle porte, tuttavia siamo ancora in tempo per prendere provvedimenti e per iniziare ad adeguarci alla normativa europea.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *