Attenzione Fatturazione Elettronica

FATTURAZIONE ELETTRONICA   – pochi GIORNI AL VIA

LE 3 COSE DA SAPERE PER CAPIRE COSA SUCCEDERÀ

(ED EVITARE DI BUTTARE VIA I SOLDI)

Fatturazione elettronica: tutti ne parlano, molti sanno di cosa si tratta, pochi hanno capito davvero come muoversi. Qualcuno però ha già speso soldi per acquistare un programma o un abbonamento.

Di seguito le 3 cose fondamentali da sapere per orientarvi  su quella che sarà una vera e propria rivoluzione nelle nostre prassi amministrative e fiscali

 

La fatturazione elettronica,  o E-Fattura, è una procedura che tutti i possessori di partita IVA (esclusi al momento i soggetti  “minori”) dovranno adottare dal 1° GENNAIO 2019 (salvo proroghe) per inviare la fattura ai propri clienti,  ma anche per riceverla dai propri fornitori.

Ogni fattura dovrà essere “trasformata” in un formato digitale standard (XML) e trasmessa al servizio di interscambio dell’Agenzia delle Entrate (il fantomatico “big data” chiamato SDI) che la trasmetterà al vostro cliente (naturalmente dopo averla memorizzata e archiviata sulla vostra posizione).

Stesso dicasi per i fornitori dai quali riceverete la fattura XML attraverso la triangolazione con lo SDI.

Incredibile ma vero:  tutte le fatture dei contribuenti italiani (con il loro contenuto “privato” , prezzi, dettagli, scontistiche,  etc.) transiteranno sui computer dell’Agenzia delle Entrate che li archivierà sul grande big data con finalità di controllo.

 

Ovviamente sarà necessario utilizzare un software apposito cioè un programma sul proprio PC  che emetterà la fattura per inviarla allo SDI – Agenzia delle Entrate, il quale la considererà emessa solo dopo una procedura automatica di controllo e validazione. Le offerte di pacchetti software, abbonamenti a servizi digitali e prodotti similari, sull’argomento, come era evidente, stanno proliferando. Ma ciò che non viene evidenziato è che il programma di fatturazione acquistato a se stante può risultare una spesa inutile e controproducente se non contestualizzato nei propri processi amministrativi come ad esempio il trasferimento diretto al proprio commercialista con il quale possono essere stabilite procedure di semplificazione e risparmio di tempo, come la gestione del processo di validazione, registrazione contabile e archiviazione.

Ecco il punto:  alla fatturazione sono connessi una serie di processi, dalla contabilità e relative registrazioni/archiviazioni fino alle attività di sollecito e azioni giudiziali. Un semplice programma che fa la fattura non risolve, perché il processo, se ben organizzato, trasformerà un pesante adempimento in una ottimizzazione. Il nostro studio ad esempio fornirà il programma di fatturazione elettronica gratuitamente per poi stabilire con il cliente le modalità di gestione del servizio che potranno andare dal semplice trasferimento allo studio del file di fattura gestita autonomamente dal cliente, fino all’utilizzo dello studio come stazione di fatturazione SDI dove canalizzare tutte le fatture per trovarle direttamente e senza perdite di tempo (connesse alla validazione) in contabilità e sui propri supporti condivisi con lo studio. Questa e altre opportunità connesse alla E-fattura saranno oggetto di un tutorial che trasmetteremo in rete entro breve.

 
 

Consiglio: Aspetta a spendere soldi per acquistare programmi

che oltre a rappresentare un inutile costo poi risulterebbero più complicati da gestire per ottimizzare  flussi e procedure amministrative condivise.

Per saperne di più